Quando si segue una dieta chetogenica, si vuole controllare che si è in chetosi, lo stato in cui il corpo brucia i grassi invece del glucosio. Quando il tuo corpo produce chetoni, questi si trovano nel sangue, nelle urine e nell’alito. Controllare i livelli ti dà l’informazione che la tua dieta cheto sta funzionando e ti motiverà a perseverare. 

Ci sono tre modi principali per misurare i chetoni, e ogni metodo misura i livelli di una sostanza diversa. Un esame del sangue calcolerà i livelli di β-idrossibutirrato (BHB), un esame delle urine misurerà la quantità di acetoacetato presente, mentre un test del respiro misurerà l’acetone.  

C’è anche un quarto modo: l’osservazione. Potresti notare l’odore fruttato dell’acetone nelle tue urine o nel tuo respiro. Questi sono segni che il tuo corpo è molto probabilmente in chetosi e sta bruciando grassi. Tuttavia, questi segni non sono sempre presenti, e certamente non otterrai un quadro preciso dalla sola osservazione. 

Quando sei in chetosi, tutte e tre queste sostanze saranno rilevabili nel tuo sangue. Alcune molecole sono abbastanza piccole da passare dal flusso sanguigno ai polmoni in modo da poterle rilevare nel respiro. Altre vengono espulse nelle urine, e misurarle è una guida sostitutiva dei livelli di chetoni nel sangue. 

Diamo un’occhiata alle tre opzioni più affidabili e ai vantaggi e svantaggi di ciascuna di esse. 

Test dei chetoni nel sangue
Il test dei chetoni nel sangue è il modo più preciso di misurare i chetoni perché misura il β-idrossibutirrato. Questa sostanza è presente in massima quantità nel sangue. Misurando il BHB, si misurano i chetoni che il tuo corpo utilizzerà, in contrasto con le altre opzioni di test, che calcolano i chetoni escreti. 

Come misurare il BHB nel sangue?
È facile e veloce misurare il BHB nel sangue con un misuratore di chetoni nel sangue. Si produce una piccola goccia di sangue con un bastoncino che poi si usa per dare una lettura dei livelli di β-idrossibutirrato nel sangue. Alcuni chetonometri, come lo Swiss Point of Care GK dual glucose and ketone meter kickstart set, permettono anche di misurare i livelli di glucosio nel sangue. Questo può essere un modo utile per identificare l’effetto che certi cibi hanno sul tuo corpo. Si inserisce un diverso tipo di striscia reattiva a seconda di ciò che si vuole misurare. 

Per effettuare la misurazione del BHB, avrai bisogno di strisce per il test dei chetoni, un tampone di alcool per sterilizzare la zona e una penna pungidito e lancette per prelevare il sangue dal polpastrello. Quindi procedi come segue: 

I misuratori di chetoni nel sangue funzionano a batteria e sono comodi da portare con sé o in viaggio. Userai una nuova striscia reattiva per ogni test, più una lancetta monouso. 

Vantaggi: Gli esami del sangue sono il modo più accurato per valutare la chetosi. Sono facili da usare e affidabili e ti danno un risultato immediato. E con un misuratore di glucosio e chetoni a doppio scopo, hai anche la possibilità di controllare i tuoi livelli di glucosio nel sangue. 

Svantaggi: Può essere costoso se si esegue il test frequentemente. Questo metodo di test potrebbe non essere adatto a te se non ti piace pungerti il dito da solo o se sei a disagio con il sangue.  

Test dei chetoni dell’alito
Misurare la concentrazione di acetone nel tuo respiro è un modo economico e non invasivo di controllare la chetosi. Tuttavia, è meno accurato del test del sangue. 

L’acetone è una delle sostanze create quando il corpo scompone l’acetoacetato, e la concentrazione di acetone riflette la velocità con cui il corpo sta bruciando chetoni. È grazie a questo processo che a volte si può sentire l’odore di acetone nell’alito di qualcuno che è in chetosi. 

Tieni presente che i livelli di chetoni nel respiro possono essere influenzati da fattori come i livelli di idratazione e il consumo di alcol, quindi non sempre riflettono accuratamente i livelli di chetoni nel sangue. 

Come usare un “breathalyser” per chetoni
Questi dispositivi sono alimentati a batteria, quindi puoi usarli ovunque. Una volta completata la configurazione, espira profondamente nel dispositivo. Assicurati di far uscire tutta l’aria dai tuoi polmoni. Il livello di chetoni apparirà quindi nella finestra del dispositivo. 

Anche un piccolo bicchiere di vino può influenzare questi dispositivi verso la lettura di livelli di chetoni molto più alti, quindi aspetta che tutto l’alcol sia fuori dal tuo sistema prima di fare il test. 

Vantaggi: I test del respiro non sono invasivi, quindi sono perfetti per chiunque. E una volta acquistato il dispositivo, non è necessario acquistare strisce di test o lancette di ricambio. 

Svantaggi: Poiché misurano i chetoni escreti piuttosto che quelli nel sangue, non sono accurati come le analisi del sangue. 

Misurare i chetoni con le strisce per l’analisi delle urine
I Keto Sticks Urine sono un’opzione a bassa tecnologia che può essere molto utile nelle prime fasi della tua dieta cheto quando hai bisogno di controllare se sei entrato in chetosi. Mostrano il livello di acetoacetato – i corpi chetonici che vengono escreti nelle urine. 

Puoi anche usare le strisce per l’analisi delle urine per testare se qualche alimento normalmente keto-friendly potrebbe ostacolare i tuoi progressi. Sono economiche, facilmente disponibili e facili da usare. Le strisce di carta sono impregnate di nitroprussiato di sodio, che reagisce e cambia colore per mostrare i livelli di chetoni. 

Come usare una striscia per l’analisi delle urine
Immergere la striscia nell’urina e poi aspettare il numero di secondi raccomandato, che varia tra le diverse marche. Vedrai un cambiamento di colore nei quadrati stampati sulla striscia che mostrerà se sei in chetosi. 

Vantaggi: Economico, facilmente disponibile, non invasivo. 

Svantaggi: Meno accurato, e può essere difficile da leggere o da interpretare.